« All Stories

good

Create a Story!

Qui abbiamo Pilucco, un bambino di 7 anni che si pilucca le dita perché ha una scatola piena di biscotti che intinge nella cioccolata.
E’ proprio carino ma è più bello il cane che osserva curioso e invidioso.
E’ il suo cane e si chiama Spia ed è proprio intento a guardare mentre Pilucco lo guarda di traverso perché non vuole essere osservato perché si sente colpevole.
Lui è in soggiorno, si capisce dal pavimento e dai muri bianchi con le finiture rosse e il cane arriva dal giardino.
Il loro giardino è disinvolto, senza cure particolari o aiuole.
Pilucco quando non mangia ci gioca volentieri, ma è un bambino e ha sempre fame. La famiglia gli dice: Buon Appetito!
Prima infatti aveva giocato molto, ha fatto di tutto fino a farsi un buco nei pantaloni. Non credo che abbia il buco come si fanno apposta i ragazzi per seguire la moda.
In famiglia c’è il cane, il bambino e i genitori. Non ci sono fratelli.
Adesso i genitori sono in giardino in una casa di periferia di una grande città.
E’ un giorno di festa e loro sono a riposo.
La mamma di Pilucco è un’insegnante, il papà è un notaio, penso, dalla casa tutta composta e regolare.
Infatti Pilucco si è nascosto e dagli occhi si vede che ha un po’ paura del papà che è severo e intransigente.
Non sembra però che Pilucco si preoccupi molto anzi, si diverte. Si è nascosto e gli piace stare seduto sul pavimento.
La mamma invece è più tollerante, certe cose le capisce.
Tra poco il papà lo sgrida e la mamma lo difende e lo giustifica perché capisce che i ragazzini queste cose le fanno spontaneamente.
La scatola di biscotti è stata dipinta dalla mamma che è contenta che lui la usi, anche i biscotti li ha fatti la mamma.
Pilucco prima ha intinto il dito nella cioccolata per capire se gli piace e infatti…
Da grande lui potrà fare tutto, il pasticcere o lo chef per esempio ma non l’insegnante perché è birichino ma promette bene.